Lo scambio di bitcoin e dogecoin a Santa Monica con expresscoin è ufficialmente lanciato dopo mesi di test sotto il radar.

Il lancio ufficiale segna il rebranding finale di Cash Into Coins come espresso, una mossa che il co-fondatore e CEO Will Wheeler indica segnali di un cambiamento nel modo in cui la società si approprierà ai suoi servizi e al più ampio mercato dei bitcoin.

Wheeler ha dichiarato a CoinDesk che mentre Cash Into Coins è riuscito a diventare un efficace complemento di nicchia del popolare servizio cash-to-bitcoin BitInstant, expresscoin cerca di sfruttare ulteriori opzioni di pagamento favorite da under e unbanked inclusi vaglia, assegni personali e bonifici

Confrontando la sua azienda con Coinbase, co-fondatore e chief marketing officer, Joseph Hsieh ha detto a CoinDesk che gli utenti possono aspettarsi che expresscoin intraprenda un percorso diverso verso l'adozione di bitcoin, affermando:

"La nostra posizione è Bitcoin è intrinsecamente una valuta globale, quindi le nostre aspirazioni sono di espandersi all'estero, e il segmento di utenti che sono stati presi di mira sono davvero underbanked o unbanked. "

Hsieh ha spiegato che sebbene Coinbase offra un servizio potente a coloro che possono collegare la propria banca Conti alla società, l'approccio expresscoin può servire meglio coloro che possono trarre beneficio dal bitcoin di più - quelli bloccati dai prodotti finanziari tradizionali.

Al momento, expresscoin indica che ora hanno un team di nove persone che lavorano nei loro uffici di Los Angeles, con ulteriore supporto remoto negli Stati Uniti finalizzato a rafforzare il servizio clienti.

I fondatori considerano questa enfasi sul servizio clienti un investimento cruciale necessario per attingere a un segmento di mercato poco istruito, dicendo:

"Vogliamo essere gli amici a dirti di bitcoin se non ne hai uno."

Rimozione dei limiti

Wheeler ha dichiarato che il rebranding consentirà all'azienda di presentarsi formalmente a nuovi consumatori, sfruttando al contempo la sua passata esperienza con Cash Into Coins.

Wheeler ha spiegato:

"Il passaggio a expresscoin era che volevamo aumentare le nostre opzioni di pagamento, volevamo dimostrare che non sarebbe stato solo per l'ecosistema di cassa per bitcoin."

La società stima che ha facilitato $ 15 milioni di transazioni durante il primo anno di attività come Cash Into Coins, e che aveva 20.000 clienti durante questo periodo.

Wheeler ha detto che il rebranding è stato messo in moto a dicembre. Ciò includeva la decisione di portare Hsieh, che in precedenza vendette il suo fornitore di pagamenti in-game Sometrics to America Express per $ 30 milioni nel 2011.

Esplorazione del mercato

Ancora, expresscoin vede la sua introduzione al mercato come solo l'inizio di quello che diventerà una gamma più diversificata di servizi offerti.

I co-fondatori hanno dichiarato di aver lavorato a stretto contatto con i principali produttori di ATM bitcoin, in quanto queste società sono state tra le più attive nel posizionare la propria offerta ai consumatori underbanked. Inoltre, considerano questo mercato più come collaboratori a cui possono fornire liquidità piuttosto che concorrenti.

Expresscoin ora gestisce almeno uno straordinario ATM bitcoin, l'unità Robocoin che è diventata la prima offerta in-casino in The D Las Vegas Casino Hotel.

Hsieh ha aggiunto: "La nostra dichiarazione di intenti se dovessimo appenderla sul muro sarebbe essere ovunque fiat e valuta digitale."

Portafoglio non incluso

Parlando con CoinDesk, Hsieh ha indicato che un altro elemento di differenziazione tra expresscoin e la concorrenza è che non fornirà il proprio portafoglio ai propri utenti, anche se afferma che la società non ha escluso la possibilità di stringere una partnership con un grande fornitore.

Per ora, gli utenti di expresscoin possono portare qualsiasi portafoglio al sito, un vantaggio che dicono consentirà ai consumatori di testare le offerte di mutli-sig e HD più avanzate attualmente sul mercato.

Hsieh ha spiegato:

"È come quando acquisti da Amazon, puoi scegliere di spedire a destinazioni diverse. Incoraggiamo le persone a provare quanti più [portafogli] possibile."

I co-fondatori dicono anche che si asterranno da qualsiasi offerta commerciale, scegliendo di concentrarsi esclusivamente sul crescente mercato dei consumatori di bitcoin.

Processo di acquisto

Gli utenti expresscoin di base devono solo verificare la propria e-mail e il numero di cellulare prima di completare un acquisto.

Con questa autorizzazione di base completata, i clienti possono acquistare fino a $ 1, 000 in bitcoin o dogecoin per ordine, con un limite mensile di $ 1, 500.

I co-fondatori hanno suggerito che presto sarebbero state aggiunte altre valute scambio, ma non ha indicato una tempistica per questo interno di servizio o quali valute digitali possono essere incluse.

Gli utenti verificati che poi inviano ordini possono selezionare il loro metodo di pagamento prima di ricevere istruzioni dettagliate su come completare la vendita.

Per rimuovere le restrizioni, i clienti possono scegliere di caricare un ID foto per lo scambio. In caso di problemi persistenti, la società afferma che gli utenti saranno indirizzati al proprio team di assistenza clienti.

Immagine tramite expresscoin