"Sono un sostenitore del bitcoin e spero che riesca e acquisisca il sistema monetario del mondo."

Mesi dopo la chiusura dell'infame mercato nero online Silk Road e l'arresto di Ross Ulbricht, sembra che il bitcoin abbia ancora all'attenzione l'ex agente speciale della Drug Enforcement Administration (DEA) Carl Mark Force IV.

Durante la notte, la Forza è diventata una sensazione nel mondo dei bitcoin per le sue presunte scorrettezze mentre prestava servizio con l'agenzia federale statunitense. Insieme a Shaun Bridges, ex agente dei servizi segreti degli Stati Uniti, la Forza è stata accusata di riciclaggio di denaro sporco e frode, mentre è stata accusata separatamente di aver rubato proprietà del governo mentre era sotto copertura.

I documenti giudiziari chiusi in tribunale ieri, si dice che il duo abbia utilizzato in modo improprio centinaia di migliaia di dollari come parte dell'inchiesta di Baltimora per arrestare Dread Pirate Roberts (DPR), il leader di Silk Road in seguito determinato ad essere Ulbricht .

Tuttavia, le prove suggeriscono che Force, che è stata impiegata come agente speciale della DEA per 15 anni fino alle sue dimissioni nel maggio 2014, ha continuato a interagire con la comunità bitcoin dopo la chiusura del mercato nero.

Force si è aperta a Carrie Kirby, collaboratrice di CoinDesk, in una conversazione tenutasi nel 2014. Kirby ha descritto Force come sorprendentemente loquace (usando frequentemente emoticon) e disposto a rivelare informazioni nonostante il suo ruolo di DEA sotto copertura.

Fu su questo argomento che Force rese disponibili le sue competenze a CoinDesk, cosa che fece anche alla più ampia community di bitcoin attraverso post su Bitcoin Talk - un forum ampiamente trafficato in cui offriva servizi di assistenza fiscale.

"Lavoro a tempo pieno per la DEA ... ma anche io sono un CPA", ha spiegato Force. "Ho sviluppato una certa conoscenza del bitcoin, lo stavo solo buttando lì per vedere se le persone avevano bisogno di aiuto con "

Anche se ha iniziato la sua carriera con la DEA nel settembre 1 e ha prestato servizio negli uffici di Denver, Porto Rico e Baltimora, Force è stato anche un revisore dei conti pubblico (CPA) a Baltimora.

La Forza ha attestato che mentre non aveva clienti come CPA, ha dato liberamente guida a circa 10 potenziali clienti nella comunità, qualcosa che sembrava aperto alla possibilità di fare profitti. "Potrebbe trasformarsi in quello, " Ha aggiunto.

Paura e riciclaggio di denaro sporco

I commenti della Forza non sono privi di una certa ironia dato il recente arresto di alto profilo, poiché ha apertamente discusso la sua convinzione che le transazioni bitcoin-bitcoin fossero più difficili da tracciare per le autorità statunitensi, tra gli altri argomenti .

L'ex agente della DEA sembrava credere che i veri problemi sarebbero sorti una volta che bitcoin fosse stato introdotto nel "mondo dell'autorità centrale bancaria e del governo centrale".

La Forza ha parlato della confusione che circonda la valuta digitale, affermando:

"La preoccupazione delle forze dell'ordine è che sono molto disinformati e pensano che questo sia usato solo da criminali per riciclaggio di denaro e spacciatori a causa di Silk Road. "

Rimanendo apparentemente positivo, la Forza ha poi continuato a parlare contro questa narrazione." Non è vero, sta diventando più accettata e sta guadagnando più attenzione da parte dei media ", ha detto.

Tuttavia, ha discusso l'ambiente di incertezza attorno all'argomento.

"L'americano medio vorrà conformarsi, in parte per paura", ha concluso.

Mancanza di guida

In Bitcoin Talk, Force era aperto sul suo lavoro, condividendo le sue informazioni personali con coloro che desideravano contattarlo e proponendo una tariffa di 1 BTC per sessione.

La maggior parte dei suoi potenziali clienti, disse, erano i primi investitori in bitcoin.

"Ci sono così tante persone che hanno estratto sin dall'inizio e accumulato una quantità considerevole." La gente ha iniziato a dire "Che cosa ho intenzione di fare con questo?" C'è così poca guida, da così tanti paesi diversi. l'IRS [Internal Revenue Service] ha offerto qualsiasi tipo di orientamento. "

In termini di consulenza su come questi individui dovrebbero procedere, la Forza ha suggerito che potrebbero essere attenti o aggressivi a seconda della loro propensione al rischio.

"Ci sono un sacco di aree grigie", ha spiegato. "Certo, forse verrai sottoposto ad audit, ma hai argomenti se sarai aggressivo, alcune persone vorrebbero assicurarsene" Non avremo alcun problema, che riportano tutto e riportano tutti i guadagni all'IRS. "

La Forza implicava che azioni più aggressive, come la sospensione delle informazioni dall'agenzia federale di riscossione delle imposte, non erano raccomandabili. Anche in questo caso, ha parlato delle insidie ​​che potrebbero sorgere quando si trasferiscono fondi tra bitcoin e fiat.

"Hai coinvolto il governo degli Stati Uniti, ora stai facendo trading nella loro valuta. Se effettui un trasferimento di grandi dimensioni da Bitstamp o qualunque cosa possa essere contrassegnata. Se lo farai dovrai metterlo lì, che non è una valuta, è più una merce ", ha detto Force.

I commenti sono notevoli date le difficoltà della Forza nei confronti dell'Europa scambio bitcoin basato, che ha segnalato il suo account ripetutamente su sospetti relativi alla sua attività con fondi presumibilmente illeciti.

Potenziale di profitto

Anche la forza ha parlato a lungo del tema della capacità di bitcoin di generare ritorni finanziari.

" Nulla corrisponde ai rendimenti che il bitcoin sta dando in questo momento ", ha detto, aggiungendo che a causa di questo fattore, i contribuenti sarebbero saggi per citare bitcoin come ragione del loro aumento di reddito.

" Sanno che non ci sono scorte che lo stanno schiacciando a quel livello. Il mio consiglio sarebbe quello di dire loro che questo è bitcoin. Lo scriverei sul modulo, "continuò.

La Forza discusse se la spesa in bitcoin potesse essere tassabile e suggerì che credeva che Overstock tenesse un registro delle sue spese.

"Potresti argomentare sul tuo apprezzamento in merito al fatto che devi riconoscere le imposte sulle plusvalenze", ha dichiarato in merito a una previsione delle azioni intraprese dall'IRS nel marzo 2014.

Il problema, ha affermato , era che all'inizio, molti utenti bitcoin non tenevano registrazioni dettagliate delle loro transazioni. Inoltre, ha messo in discussione quanto di queste informazioni fosse recuperabile.

In definitiva, ha suggerito di sospettare che molti cittadini statunitensi non segnalerebbero affatto questo reddito, ricordando la sua ormai apparente storia e competenza con mercati oscuri.

"Se andrai a Tor, l'Internet nero, le persone lì non chiederanno consigli su come presentare le tasse", ha detto, concludendo:

"I tuoi truffatori e spacciatori di droga

Forza, sostiene la dichiarazione giurata, è stato bloccato da Bitstamp Exchange Bitstamp dopo che il suo uso di Tor è stato contrassegnato dalle procedure AML della società.

Sebbene non sia stato dato un totale assoluto per la presunta cessione illecita della Forza, gli investigatori suggeriscono che ha pagato la sua ipoteca, ha scritto sontuosi assegni e "cablato centinaia di migliaia di dollari" come prova della portata delle sue azioni improprie.

Correzione: Una versione precedente di questo articolo indicava erroneamente che le conversazioni contenute in questa intervista avvenivano su più sessioni.

La forza è stata contattata per un commento ma nessuna risposta è stata ricevuta al momento della stampa.

Carrie Kirby è autrice di questo rapporto.

Rapporti aggiuntivi forniti da Yessi Bello Perez.