Kraken sta rimuovendo un numero di coppie di trading come parte di un più ampio sforzo per sostenere la stabilità della sua piattaforma di scambio di criptovaluta.

Citando la necessità di "aiutare a mitigare la tensione sulla nostra piattaforma causata dalla recente crescita esponenziale", lo scambio sta rimuovendo 11 coppie di trading, forse in particolare il mercato denominato bitcoin per la sterlina britannica. L'obiettivo è liberare la capacità sui suoi sistemi tagliando alcuni dei mercati meno voluminosi, secondo un post pubblicato ieri.

Altre delisting includono la coppia per ETH / GBP e mercati valutari a corso legale per Eos, Lumen stellari e Gnosi. Inoltre, lo scambio ha indicato che alcune delle coppie di trading potrebbero tornare, osservando che ciò potrebbe accadere "una volta che avremo ampia capacità di farlo".

Oltre alle delisting, Kraken si sta spostando per sospendere alcuni degli scambi più avanzati caratteristiche sul suo sito. I tipi di ordine esistenti come stop loss, take profit limits e trailing stop verranno temporaneamente rimossi, anche se gli ordini attivi rimarranno aperti fino a quando non verranno eseguiti. Per ora, gli utenti saranno in grado di creare limiti di base e ordini di mercato regolari fino a nuovo avviso.

Kraken ha dichiarato in una dichiarazione:

"Ci scusiamo per l'inconveniente per i clienti, ma riteniamo che sia necessaria un'azione immediata per alleviare la tensione attuale sulla nostra piattaforma.Possiamo prendere ulteriori provvedimenti se questi cambiamenti non sono sufficienti Il nostro piano generale è quello di ridurre il carico sulla nostra piattaforma attuale fino a quando non saranno fatti degli aggiornamenti che ci consentiranno di scalare la capacità in modo uniforme. "

I segni sui social media suggeriscono che gli utenti sono stati in gran parte sorpresi dalla mossa, innescando preoccupazioni sui depositi esistenti così come domande più ampie su dove scambiare criptovalute per la sterlina.

Altre modifiche potrebbero essere apportate allo scambio in quanto cerca di migliorare le funzionalità del sito. I problemi di accessibilità hanno ostacolato Kraken durante i momenti di significativa attività di mercato, e ulteriori passi potrebbero essere presi "se questi cambiamenti non sono sufficienti", secondo il post del blog.

"Il nostro piano generale è quello di ridurre il carico sulla nostra piattaforma attuale fino a quando non saranno fatti degli aggiornamenti che ci consentiranno di scalare facilmente la capacità", ha scritto la startup.

Informazioni: All4bitcoin è una controllata di Digital Currency Group, che detiene una partecipazione azionaria in Kraken.

Immagine via Shutterstock