Anche se tecnicamente lanciati alla fine del 2012, la società di intermediazione di Malta Exante ha pubblicato le statistiche sul rendimento 2013 da inizio anno (YTD) per The Bitcoin Fund la settimana scorsa. Quotato nella sezione Analisi comparativa comparativa di Bloomberg, The Bitcoin Fund è arrivato con un rendimento del 4, 847%, portando il suo gruppo di pari con un ampio margine.

I fondi più vicini nell'analisi comparativa hanno registrato un rendimento da inizio anno del 33,7% e del 25,4% rispettivamente. Il Fondo Bitcoin offre alle istituzioni e ai soggetti con elevato patrimonio netto un accesso facile, sicuro e rapido al vivace mercato dei bitcoin con un prodotto con licenza unica.

La società offre anche un affidabile mercato secondario per la negoziazione di quote di fondi su base sia long che short. Riconoscendo che le transazioni speculative di bitcoin hanno superato le transazioni di beni e servizi da 20 a 25 volte nell'ultimo trimestre, il cofondatore di Exante Vladimir Maslyakov ha dichiarato a Bloomberg:

"L'economia reale non cresce più velocemente del prezzo, gli speculatori di solito molto più veloce. "

È impossibile sapere con certezza i motivi di uno scambio (o se la speculazione che accresce la liquidità è addirittura dannosa), ma questo nuovo grafico di Blockchain. info tenta di misurare il rapporto tra volume degli scambi e volume delle transazioni, come spiegato da David Perry.

Tuttavia, ci si aspetta che questo squilibrio si aggiusti quando Bitcoin ha superato PayPal e Discover per diventare la quinta più grande rete di pagamento al mondo per volume di transazioni giornaliere, come rilevato da Coinometrics.

Ultimamente, la crescente domanda di bitcoin è stata guidata dalla Cina che ha recentemente eclissato gli Stati Uniti nei nodi bitcoin attivi sulla rete. Questo rapido apprezzamento dei prezzi tende a mettere sotto pressione le start-up legate al bitcoin perché gli imprenditori devono sempre più giustificare in che modo un collocamento nella propria azienda produrrà un tasso di rendimento più elevato rispetto al semplice investimento diretto nella valuta digitale. Costruire l'ecosistema porta benefici a tutti.

Probabilmente, il bitcoin rappresenta un investimento binario: o il successo finale come valuta di riserva mondiale, o la capitolazione a un punto di prezzo zero.

La sfida chiave per i venture capitalist e gli investitori iniziali sarà quella di sfruttare qualsiasi investimento in una società di infrastrutture scalabile per la doppia partecipazione mantenendo i saldi delle attività denominati in bitcoin. Sarebbe controproducente sostenere finanziariamente una società di ecosistemi bitcoin senza sostenere anche la valuta di base sottostante.

Statistiche sul rendimento da inizio anno, per gentile concessione di Bloomberg. Fred Wilson sembra mancare questo punto quando dichiara che il suo interesse principale in Bitcoin è la sua capacità di diventare il "protocollo finanziario e transazionale" per l'Internet globale, e che lui e la sua azienda possiedono pochissimo bitcoin .Wilson fa questa affermazione come se Bitcoin potesse ottenere il ruolo del protocollo elevato senza alcun impatto sul valore monetario dell'unità valuta di base sottostante.

È quasi come se credesse che la società di portafoglio di USV Coinbase starà meglio convertendo i proventi operativi bitcoin in dollari USA e mantenendo le attività in bilancio in dollari USA. Sfortunatamente, sospetto che questo sia il caso di Coinbase.

Nel frattempo, il patrimonio gestito da Exante Bitcoin Fund ammonta attualmente a oltre $ 35 milioni e il fondo non addebita una commissione basata sul rendimento perché non vi è alcuna gestione discrezionale o utilizzo della leva finanziaria. Tuttavia, vi è una commissione di gestione annuale dell'1,7% e una commissione di transazione dello 0,5%.

Exante è regolata dall'Autorità Finanziaria di Malta e, a partire dal 18 novembre, il valore per unità del Fondo Bitcoin era di $ 658, dove un'unità equivaleva a un bitcoin. Exante non è l'unico nel settore dei fondi bitcoin, dal momento che SecondMarket ha lanciato il Bitcoin Investment Trust (BIT) privato a tempo indeterminato nel settembre 2013.

Il veicolo di investimento privato ha sede negli Stati Uniti e aperto a investitori istituzionali e accreditati. SecondMarket intende inoltre facilitare la negoziazione a due vie delle azioni fiduciarie sulla sua piattaforma proprietaria per consentire sia posizioni lunghe che corte. Barry Silbert, CEO, ha dichiarato:

"Gli investitori statunitensi, incluse le famiglie benestanti, stanno destinando più investimenti in Bitcoin per diversificare i portafogli."

Silbert ha anche confermato di collaborare con Pensco Trust Co, Entrust Group Inc e Equity Trust Co per offrire agli investitori la possibilità di acquistare bitcoin per conti pensionistici individuali. In poco meno di due mesi, Bitcoin Investment Trust di SecondMarket ha già attratto $ 46. 8 m sotto gestione.

Disclaimer

: Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore e non rappresentano necessariamente le opinioni di, e non dovrebbero essere attribuite a, CoinDesk. Immagine in evidenza: Shutterstock

Segui

autore su Twitter.