È improbabile che Facebook Messenger riceva i pagamenti di criptovaluta in qualsiasi momento, secondo David Marcus, vicepresidente della messaggistica di Facebook.

In una recente intervista con CNBC, l'ex presidente di PayPal ha evidenziato problemi percepiti con le criptovalute esistenti, specificando commissioni elevate sulle transazioni e tempi di transazione lenti come ragioni per cui il prodotto non è propenso a introdurre la tecnologia come metodo di pagamento, a meno a breve termine.

Tuttavia, Marcus, che ha aderito al consiglio di amministrazione di Coinbase alla fine del 2017, ha lasciato la porta aperta per consentire tali pagamenti in futuro, affermando che quando le community di sviluppatori blockchain "risolvono tutti i problemi", è possibile che la società " fare qualcosa "per aprire l'opzione.

I commenti seguono in particolare il divieto di Facebook relativo agli annunci relativi alla criptovaluta. Annunciata la scorsa settimana, il gigante dei social media ha citato il timore che gli utenti fossero esposti a programmi fraudolenti di ICO e criptovaluta in mezzo a un'ondata di azioni regolatorie avviate nel 2018.

Durante l'intervista, Marcus ha ribadito queste preoccupazioni, dicendo che il divieto era parte di una mossa per "proteggere la comunità". Le IUD fraudolente possono riflettere male sull'intero spazio della criptovaluta e, secondo Marcus, "la stragrande maggioranza di questi annunci è stata una truffa".

Ancora, criptovaluta e contenuti correlati a ICO potrebbero tornare su Facebook in futuro, ha detto Marcus.

Ha detto alla CNBC:

"Una volta che l'industria si regola molto meglio e tu hai prodotti legali migliori che vogliono essere pubblicizzati sulla piattaforma. Quando arriveremo a quel punto, scopriremo un modo per reintrodurre queste cose. "

Immagine Facebook tramite Shutterstock