I diamanti hanno un nuovo improbabile nuovo migliore amico: la blockchain.

La startup londinese Everledger utilizza la tecnologia alla base del bitcoin per affrontare il costoso problema di frode e furto del settore. O come lo descrive l'amministratore delegato Leanne Kemp, "mettendo il bling sulla blockchain".

Secondo uno studio del 2012 dell'Associazione degli assicuratori britannici, circa il 65% delle richieste fraudolente non viene rilevato, con una spesa annua di 2 miliardi di sterline per le compagnie di assicurazione.

I diamanti hanno un ruolo chiave in questo, Kemp ha dichiarato:

"Gli assicuratori si incontreranno una volta all'anno in una conferenza e diranno" A proposito, hai visto che la nostra frode al diamante ha attraversato il tetto quest'anno? "E sono come "Ehi, così è il nostro in realtà - abbiamo pagato un sacco!". "

Fino ad ora, tuttavia, non c'è stato un modo sicuro per scoprire se un diamante è stato rubato. Come altri beni di lusso, la prova di proprietà rimane bloccata nella carta, che è vulnerabile a manomissioni e perdite.

E se i diamanti potessero essere digitalizzati? Bene, Everledger, guidato da Kemp, il super nerd che si è autodefinito, sta facendo proprio questo, con un registro digitale a prova di manomissione delle pietre più preziose del mondo.

L'idea per l'azienda, ha detto, è stata tracciata sul retro di una stuoia di birra poche settimane prima del periodo di tre mesi di Everledger al Barclays Accelerator di Londra, che è terminato a giugno.

"È stato dolorosamente ovvio per me che la blockchain potesse essere usata per tracciare oggetti, e naturalmente uno dei più grandi punti dolenti che attraversa la supply chain è la provenienza", ha aggiunto Kemp.

Affinché funzioni efficacemente, Everledger ha bisogno di scalare. Per fare ciò, la società ha collaborato con diverse istituzioni in tutto il Diamond Pipeline, tra cui assicuratori, forze dell'ordine e le 10 case di certificazione dei diamanti in tutto il mondo.

Tramite l'API di Everledger, ciascuna di queste parti può accedere e fornire dati sullo stato di una pietra, compresi i rapporti di polizia e le richieste di risarcimento. Quando un diamante viene recuperato, questo può essere un modo per aiutare gli investigatori a rintracciare chi lo ha posseduto e dove restituirlo.

Tutto ciò che luccica

Attualmente, ci sono poco meno di un milione di diamanti caricati sulla piattaforma dal team di Everledger, e Kemp si aspetta che questo aumenti significativamente.

Questi non sono nemmeno i tuoi gioielli medi: "Siamo interessati a quei diamanti che si tagliano e sembrano belli e finiscono sul mignolo di una principessa per il giorno del suo matrimonio", ha spiegato Kemp.

Prima che una pietra come questa possa essere digitalizzata, costosa o meno, ha bisogno di un identificatore univoco - un'impronta digitale - che permetta di rintracciarla sulla piattaforma di Everledger man mano che passa di mano.

Viene calcolato da 40 punti dati relativi a ciascuna pietra, accanto alle quattro C. Ogni diamante oltre lo 0. 16 carati avrà anche un numero di serie inscritto sulla sua cintura durante il processo di classificazione.

Mentre un criminale potrebbe rimodellare una pietra per distorcere la sua "impronta digitale", Kemp ha spiegato che i diamanti non sono, in realtà, la somma delle loro parti. Il processo di taglio comporta molti sprechi, quindi qualsiasi tentativo di alterare un diamante, o dividerlo in due, ridurrà drasticamente il suo valore.

Stivali a terra

Perché prima non c'era un registro di diamanti, attualmente i rischi non sono necessariamente alti per i criminali. Nessuno sa da dove viene la tua pietra e, se lo vendi, nessuno al mondo potrebbe davvero dirti con certezza che è stato rubato.

Inoltre, i diamanti accumulano valore nel tempo. Quindi, se stai giocando la partita lunga, non c'è fretta di liberarti del tuo bottino, perché può funzionare come un piccolo gruzzolo ordinato.

Anche se £ 200m sono stati promessi da Lloyd's e unità di polizia dedicate che stanno affrontando il problema, il CEO ha detto che avere più stivali sul terreno non è abbastanza.

"Siamo in un mondo digitalizzato, quindi la vera soluzione è un libro mastro globalizzato che consente una visibilità completa ... a più assicuratori, poliziotti e più parti interessate per vedere e comprendere ciò che viene trattato intorno a quell'oggetto."

Kemp spera che Everledger, "letteralmente un registro rubato di diamanti" porterà a una riduzione della criminalità catturando i criminali e dissuadendo altri criminali dall'assumere questo tipo di rischi.

"Saremmo seduti fianco a fianco con loro [le forze dell'ordine] nell'assistere dati migliori, una migliore visibilità, un background migliore che poi porterebbe a migliori procedimenti giudiziari", ha detto.

Inoltre, i rivenditori come eBay e Amazon sarebbero in grado di controllare l'inventario dei venditori sulle loro piattaforme. Il premio finale spetterebbe ai consumatori di controllare personalmente questi articoli al punto di acquisto, in modo simile al sistema in vigore per gli autoveicoli nel Regno Unito, che dispone di una banca dati gestita dall'Agenzia per le licenze dei conducenti e dei veicoli (DVLA).

Kemp dice che molti di questi punti risolti sono stati risolti in altre categorie, spesso sul cloud. Ma c'è stato un chiaro imperativo per il governo di farlo, spesso per la salute pubblica, nei casi di incidenti automobilistici.

"Un sacco di cose arrivano sul mercato e dicono 'Ehi, ecco blockchain, ecco una soluzione - oh e dal modo in cui non sappiamo dove sia il problema ma ecco una soluzione, cerchiamo un problema," lei ha detto, aggiungendo:

"Sfortunatamente, per quanto tutti siano entusiasti della blockchain, sono in realtà guidati da un'esigenza del settore e blockchain sembra essere una soluzione, piuttosto che il contrario."

Business to business

Kemp sottolinea che Everledger non è un prodotto di consumo, ma piuttosto un servizio business-to-business che distribuisce l'accesso ai suoi dati.

La piattaforma è parzialmente pubblica - tutti i certificati di diamanti possono essere incrociati sulla blockchain di bitcoin - e in parte privati, con dati sensibili come i rapporti di polizia e le informazioni sulla politica tenute sulla piattaforma della società Eris.

"Sarebbe un tentativo di suicidio per noi mettere oggi queste informazioni sul blockchain pubblico perché c'è un sacco di cose legali su come possiamo gestire la privacy dei dati."

L'impresa intende migrare alla piattaforma di contratto intelligente Ethereum in futuro, una volta che sarà più stabile.

vecchi diamanti, nuovi mercati

Più in basso, se la piattaforma decolla davvero, Kemp prevede un'intera nuovo tipo di mercato - diamanti vintage.

Al di là della frode, conoscere la storia di una pietra - la sua età, il suo lignaggio - potrebbe essere una cosa molto preziosa.

"Non c'è niente che si possa trovare sul mercato oggi il diamante che hai sul dito, che hai comprato da un rivenditore, è stato estratto nel 1903. "

Questo potenziale valore aggiunto è qualcosa che stiamo già vedendo in gioco. Diamanti certificati che sono inscritti al laser, una pratica relativamente nuova , comanderanno circa un valore di mercato superiore del 30% rispetto a quelli non certificati.

Oltre alle pietre, l'azienda sta anche "perseguendo aggressivamente" altre opportunità nello spazio dei beni di lusso.Molti oggetti di valore, dalle borsette alle barche, sono ora equipaggiati con Tag RFID: una tecnologia con cui Kemp ha una lunga storia.

"Lux i beni d'urto sono una grande spesa, e ci sono molti articoli, molti soldi e anche il cross-border - è qui che entra in gioco la blockchain, la capacità di essere un libro mastro globale. "

Immagine via Shutterstock