Il venditore di Bitcoin CryptoCurrent ha sospeso la propria attività mentre indaga sul costo di ottenere una licenza adeguata.

Una dichiarazione a una riga sul suo sito web dice:

"Temevamo che questo giorno potesse arrivare, e lo è: non vendiamo più bitcoin a causa della natura proibita dal punto di vista dei costi del licensure statale per un'azienda del nostro genere. "

Nel frattempo il feed Twitter della compagnia ha rivelato la scorsa settimana che stava" mettendo in attesa indefinitamente il business di CryptoCurrent ".

CryptoCurrent offriva transazioni anonime di Bitcoin: gli utenti potevano inviare denaro e ricevere bitcoin in cambio.

Ma continua a lavorare con il suo avvocato per trovare un modo di lavorare legalmente. Il feed ha osservato che la conferenza di Bitcoin ha chiarito la necessità di una licenza di trasmettitore di denaro per ogni stato, un processo troppo costoso da gestire per una piccola impresa.

L'azienda ha dichiarato su Twitter: "Bene, sembra che non saremo in grado di permetterci le tasse esorbitanti necessarie per perseguire la licenza di trasmettitore di denaro".

Gli alti e bassi di CryptoCurrent sono stati tracciati su un thread nel forum Bitcointalk qui.