I leader del Congresso vogliono risposte sul continuo sforzo del Servizio Internal Revenue per ottenere i record degli utenti da Coinbase.

In una lettera del 17 marzo, il senatore Orrin Hatch, insieme ai rappresentanti Kevin Brady e Vern Buchanan, prese di mira l'IRS, mettendo in discussione le basi della sua indagine e richiedendo informazioni sulla sua più ampia strategia sulle valute digitali. La lettera era indirizzata al commissario IRS John Koskinen.

Hatch è il presidente del comitato finanziario del Senato. Brady è il presidente della commissione dei rappresentanti della Camera dei Rappresentanti, mentre Buchanan guida la sottocommissione Oversight di quel corpo.

I tre hanno scritto:

"... ci chiediamo fortemente se l'IRS abbia effettivamente stabilito una base ragionevole per supportare la produzione di massa di dischi per mezzo milione di persone, la stragrande maggioranza dei quali sembra non condurre il volume delle transazioni necessarie per segnalarle all'IRS. Sulla base delle informazioni che abbiamo di fronte, questa convocazione sembra eccessivamente ampia, estremamente onerosa e altamente intrusiva per una grande popolazione di individui. "

La mossa arriva mesi dopo che l'IRS ha Coinvolgere Coinbase per produrre i record, uno sforzo del tribunale che è iniziato a novembre. All'epoca, l'IRS ha dichiarato che stava cercando informazioni sui clienti bitcoin della startup come parte di uno sforzo per prevenire il potenziale elusione fiscale. L'IRS ha dichiarato le valute digitali come una forma imponibile di proprietà nel 2014.

Da quando l'IRS è andato in tribunale, sia Coinbase che uno dei suoi clienti si sono trasferiti per soffocare lo sforzo. Successivamente, l'agenzia delle tasse ha chiesto ad un altro giudice di approvare la sua citazione iniziale e, all'inizio di questa settimana, una coppia di clienti Coinbase (che stanno cercando l'anonimato) ha chiesto a un giudice federale della California di interrompere la convocazione dell'ufficio delle imposte.

Secondo la lettera, i tre membri del Congresso stanno cercando informazioni sulla strategia dell'IRS sulle valute digitali - che il suo cane da guardia ha criticato come carente e bisognoso di una revisione - così come le giustificazioni per il suo sforzo contro Coinbase. Il gruppo ha detto che vuole risposte prima del 7 giugno.

In particolare, i tre hanno anche chiesto se l'IRS avrebbe adottato un approccio più hands-off alle valute digitali al fine di facilitare l'adozione.

"L'IRS prenderà in considerazione un'esenzione de minimis o altra azione per rimuovere gli ostacoli pratici a un uso moderato e transazionale delle valute digitali?" la lettera ha dichiarato.

Informazioni: CoinDesk è una controllata di Digital Currency Group, che detiene una partecipazione azionaria in Coinbase.

Immagine del Congresso tramite Shutterstock