Un regolatore finanziario colombiano è diventato l'ultimo membro del consorzio blockchain R3.

Con la mossa - che si concentra sullo sviluppo di blockchain per le imprese - la Superintendencia Financiera de Colombia (SFC) ha indicato che intende rimanere "aggiornata sugli ultimi progressi e implementazioni" della tecnologia DLP (distributed ledger technology) nei servizi finanziari settore, secondo una versione.

Il sovrintendente finanziario colombiano, Jorge Castaño Gutierrez, ha detto che la mossa segna un "passo significativo per l'entità", poiché la tecnologia blockchain sta portando una maggiore innovazione nei sistemi finanziari.

Ha dichiarato:

"Questo accordo con R3 contribuisce alla strategia che abbiamo messo in moto con la creazione del Gruppo FinTech all'interno della Superintendencia per apprendere gli usi di questa tecnologia, che fornirà l'efficienza e la sicurezza delle informazioni da in grado di accompagnare, sostenere e supportare diversi processi all'interno del settore. "

La mossa segna un'aggiunta ai membri regolatori del numero crescente di R3.

Negli ultimi mesi, l'autorità di vigilanza bancaria cilena, la SBIF e l'autorità finanziaria del Quebec, l'Autorite des marches financiers, hanno entrambi annunciato l'ingresso nel portafoglio di R3, che comprende ora oltre 100 istituti finanziari, banche, società di servizi professionali e aziende tecnologiche.

Bogota, Colombia immagine via Shutterstock