Il fornitore di portafoglio bitcoin basato a San Francisco, Coinbase, ha rivelato di aver ufficialmente superato il milione di download di portafoglio il 27 febbraio, una pietra miliare nel ciclo di vita dell'azienda meno di due anni.

Fondata nel giugno 2012, Coinbase è il secondo portafoglio bitcoin consumer più scaricato dietro il concorrente Blockchain, che ha superato il suo milione di wallet mark a gennaio.

Ma questo non rende i numeri di Coinbase meno impressionanti. All'inizio del 2013, Coinbase ha facilitato solo 13.000 download di wallet, il che significa che ha visto una crescita superiore al 7/000% nel corso del 2013. Inoltre, le stime interne della società suggeriscono che ora aggiunga cinque nuovi utenti al minuto.

Il co-fondatore di Coinbase, Fred Ehrsam, ha dichiarato a CoinDesk che la crescita sta arrivando così rapidamente sia nei servizi ai consumatori che nei commercianti che ha appena avuto il tempo di riflettere dopo aver appreso le notizie:

"Onestamente, c'è stato così tanto da fare così velocemente, vuoi assicurarti di iterare sul prodotto il più possibile. "

Ma durante l'intervista, Ehrsam si fermò a riflettere sull'ultimo anno della sua compagnia e sul suo personale viaggio nello spazio bitcoin.

Durante tutta la conferenza, Ehrsam ha dimostrato di essere desideroso di superare le sfide passate in modo da poter concentrarsi su ciò che ci aspetta.

Migliorare il prodotto

Ehrsam ha affrontato la sfida derivante dall'operare in uno spazio con opportunità apparentemente infinite, ma ha affermato di essere sempre basato sulla consapevolezza che Coinbase è, fondamentalmente, sul rendere il bitcoin facile da usare.

Said Ehrsam:

"Puoi pensare di uscire facendo cose come portafogli gerarchici deterministici o costruire altre cose uniche in cima alla catena di blocco o fare uno scambio industriale in piena regola.

Ci sono molte opportunità lì, ma voglio spingerlo nel mainstream. "

L'obiettivo personale di Ehrsam è che uno di quei 1 milione di utenti di portafoglio sia sua madre o un amico di scuola, il tipo di utenti che richiederà bitcoin per diventare più accessibile per il commercio tradizionale.

Al momento, Ehrsam stima che Coinbase sia il 70-80% del modo in cui ci sono, ma gli ostacoli rimangono.

L'impatto del Monte. Gox

Ovviamente, una parte vitale del convincere più utenti a iscriversi fornirà istruzione, una questione che è particolarmente degna di nota data la tempesta dei media che circonda il bitcoin come risultato del travagliato scambio con sede in Giappone. Gox.

Da parte sua, Ehrsam sceglie di vedere il bene che è venuto fuori dallo sviluppo, notando che è stato colpito dalla capacità di recupero dello spazio bitcoin.

Eppure, Ehrsam riconosce che probabilmente non saranno le ultime cattive notizie che emergono come parte di una transizione più ampia, quella in cui le aziende bitcoin devono ora giocare secondo le regole dei regolatori.Ehrsam arrivò addirittura a suggerire che Coinbase avrebbe potuto finire vittima dello stesso destino del monte. Gox, se non avesse preso decisioni chiave importanti.

Ripercorre il successo di Coinbase alla sua decisione di aderire alla conformità normativa, che ha notato durante le udienze del NYDFS con costi considerevoli:

"Quando abbiamo visto [la decisione FinCEN] uscire, c'era sicuramente una decisione necessaria Potremmo prendere una rotta rischiosa o provocatoria e dire "Ehi, forse non rientriamo negli standard di business dei servizi monetari [MSB]" o affrontarli a testa alta. ""

2014 e oltre

Nonostante recenti sfide, Ehrsam è ancora ottimista sulla crescita della sua azienda e sulla crescita dell'ecosistema nel 2014.

Quest'anno, ha suggerito che il bitcoin diventerà più liquido in tutto il mondo ed entrerà nel mercato delle rimesse. È possibile che abbia anche condiviso un suggerimento con una previsione piuttosto audace:

"Penso che il 2014 sarà l'anno in cui vedrete 10 rivenditori da $ 1 miliardo, probabilmente quasi esclusivamente online, iniziare ad accettare bitcoin", ha detto.