Uno schema piramidale focalizzato sui bitcoin potrebbe aver preso di mira i praticanti di meditazione buddista in Thailandia, secondo un giornale locale.

In un rapporto dalla fonte dei media in lingua inglese La nazione, membri di un tempio buddista nella città di Uttaradit si dice che siano stati contattati con offerte per investire in bitcoin. I frequentatori del tempio avrebbero promesso dei bei profitti se avessero investito "almeno 38.000 baht" (un importo del valore di circa $ 1, 100 al momento della stampa), incluso un raddoppio di quel rendimento se attrassero altri investitori.

Un rappresentante del gruppo ha presentato un rapporto con il Dipartimento di investigazione speciale della Tailandia (DSI), sollecitando le prime fasi di un'indagine sulle preoccupazioni che potrebbe essere uno schema piramidale, in cui i primi investitori vengono pagati con i proventi di quelli nuovi .

Circa 800 praticanti di Uttaradit, Pathum Thani e Chiang Mai hanno contribuito al fondo, afferma il rapporto. Mentre nessuno del gruppo ha finora confermato alcuna perdita, il DSI ha affermato che la promessa è "troppo bella per essere vera" e che indagherà per "verificare se l'operazione è illegale".

Il caso non è la prima possibile truffa basata sulla valuta digitale ad emergere in Tailandia. Nel 2015 la polizia ha avviato un'indagine su un programma denominato UFUN che ha anche attratto gli investitori con promesse di rendimenti elevati.

Immagine di statue di Buddha tramite Shutterstock