Il video completo dell'udito bitcoin del 28 gennaio a New York può essere visualizzato qui. Resta sintonizzato su CoinDesk per ulteriori aggiornamenti sull'udienza di oggi e assicurati di seguirci su Twitter per i tweet live.

La paura, l'incertezza e il dubbio (FUD) è un termine usato spesso nei circoli bitcoin per descrivere i sentimenti circa la prospettiva della regolamentazione riguardante le valute virtuali, e potrebbe non esserci nessuna frase migliore per trasmettere l'umore all'inizio del Dipartimento di New York di servizi finanziari "(NYDFS), primo giorno di audizioni pubbliche su valute virtuali.

A seguito di una prolungata e palpabile eccitazione nella sala del consiglio, una tranquilla inquietudine si è impadronita dopo l'arrivo di Cameron e Tyler Winklevoss, direttori di Winklevoss Capital Management e importanti investitori in BitInstant - la società il cui CEO è stato arrestato non 24 ore prima per suo associazione con Silk Road, il più grande bazar online di beni e servizi illegali inventato fino ad oggi e un vero e proprio peggior incubo per i regolatori.

Ma se la paura e l'incertezza erano alte all'inizio di entrambi i lati della corsia, dopo quattro ore di domande, risposte e dibattiti era la sensazione che l'immensa energia e il capitale intellettuale alla guida dello spazio persevererebbero a spese degli elementi ideologici più marginali della valuta virtuale.

Mark T. Williams, professore alla School of Management della Boston University e relatore del prossimo panel, ha descritto i commenti di Barry Silbert, fondatore e CEO di SecondMarket; Jeremy Liew, partner di Lightspeed Venture Partners; Fred Wilson, socio di Union Square Ventures; e i fratelli Winklevoss sono innegabilmente pro-regolatori.

"Il vicepresidente della Fondazione Bitcoin [Shrem] li ha resi consapevoli del fatto che hanno perso la leva e, se vogliono riprenderlo, è meglio che siano più accomodanti, invece di essere più contrari. Fino ad ora, la strategia di bitcoiners è stato anti-establishment, anti-regolamentazione, ma se vogliono rendere il sistema di pagamento Bitcoin usato a livello globale, dovranno lavorare con i regolatori "

Regolamento nel 2014

Se gli investitori riuniti fossero più disponibili per portare i controlli all'ecosistema, anche le autorità di regolamentazione sembravano aprirsi alle nuove tecnologie finanziarie, nonché la possibilità di un futuro del settore bancario in cui la velocità dei trasferimenti di denaro non è più in ritardo rispetto alla velocità delle informazioni.

Creator of Litecoin , Charlie Lee, ha dichiarato di essere entusiasta di come entrambe le parti siano riuscite a trovare questo terreno comune nel corso dei pannelli del giorno:

"Sento che stanno arrivando con una mente molto aperta e sembrano piuttosto ricettivi di le nostre idee, quindi mi sento piuttosto positi

Ovviamente, mentre gli enti di regolamentazione e gli investitori industriali sembrano uniti in questo obiettivo comune di continuare il grande esperimento economico di bitcoin, la discussione si è successivamente rivolta alla sfida, dichiaratamente massiccia, di adattare gli statuti da 50 a 100 anni a le esigenze degli imprenditori che hanno bisogno di competere in un mercato in rapida evoluzione.

Tuttavia, il NYDFS sembra che eventi ottimistici come questo porteranno a trovare una soluzione, e presto. Benjamin M. Lawsky, sovrintendente ai servizi finanziari dello Stato di New York, ha dichiarato:

"In definitiva, è nostra aspettativa che le informazioni che abbiamo raccolto in questa ricerca sui fatti ci consentiranno di presentare, durante il corso del 2014, un quadro normativo proposto per le società di moneta virtuale operanti a New York. "

Un disgelo del ghiaccio

Mentre Lawsky iniziò la conversazione notando che l'evento era" non un'audizione del Congresso ", un primo disegno di le linee sono state evidenziate dalla prima domanda dell'udienza, che ha affrontato direttamente la "nuvola sospesa sull'industria" in seguito all'arresto di Charlie Shrem di BitInstant. Ma Liew e gli altri testimoni si sono mossi rapidamente per prendere le distanze da Shrem e illustrare come il caso potesse essere visto positivamente.

"Ciò conferma la natura soddisfacente del quadro normativo esistente", ha affermato Liew.

Cameron Winklevoss è andato oltre, suggerendo che gli investitori in bitcoin sarebbero stati anche favorevoli a una regolamentazione chiara che potesse impedire simili battute d'arresto alla comunità.

"Il selvaggio West attira i cowboys.Un sceriffo sarebbe una buona cosa."

I modelli di regolazione emergono

I regolatori trascorsero molte di entrambe le discussioni concentrandosi su come i testimoni ritenevano che il bitcoin potesse essere meglio regolato. Wilson ha preso l'iniziativa su questa questione, osservando che New York dovrebbe essere consapevole di come le sue azioni potrebbero soffocare l'innovazione e spingere le giovani aziende a prendere le distanze per farsi conoscere dai regolatori:

"Molte di queste nuove società sono due, tre , quattro società: sarà molto difficile per loro fare ciò che fa JP Morgan Chase ".

Wilson ha continuato a suggerire che New York implementasse un ambiente permissivo che consenta agli imprenditori di mettere alla prova le loro idee prima di sostenere il pesante costo di conformità. Questo periodo di "approdo sicuro" consentirebbe agli imprenditori di passare attraverso i processi di licenza, ma senza il timore di poterli chiudere.

Tuttavia, Daniel Alter, General Counsel di Lawsky, espresse le sue riserve su un clima così permissivo, osservando che quando un servizio comporta "l'invio di denaro ai terroristi", occorre prendere delle considerazioni più serie. Lawsky ha dichiarato:

"Se la scelta consente il riciclaggio di denaro da un lato, ma consente l'innovazione dall'altro, scegliamo sempre di reprimere il riciclaggio di denaro: non vale la pena per la società consentire il riciclaggio di denaro sporco per esistere consentire a 1, 000 fiori di fiorire dall'innovazione. "

Parlando nel secondo pannello su valute virtuali e regolamento, Judie Rinearson, partner di Bryan Cave, ha suggerito che anche lei sosteneva un piano di approdo sicuro, tracciando un confronto tra bitcoin e prepagato industria delle carte, che nelle sue fasi iniziali aveva problemi che limitavano le frodi. Ha aggiunto:

"Penso che sia un'idea favolosa, che vale la pena di pensarci, purché non sia di proprietà di truffatori."

Scambi, i portafogli più probabili

I panelisti differivano su dove dovrebbe essere emanata la regolamentazione ma alcuni consensi sono emersi.Ad esempio, Lee e Rinearson hanno entrambi indicato che i minatori non dovrebbero essere costretti.

La migliore opzione disponibile per le autorità di regolamentazione, i testimoni indicati, era quella di porre un accento particolare sulle imprese che facilitavano il trasferimento di valuta virtuale a favore. Rinearson ha dichiarato:

"So che ho detto che guardo le criptovalute virtuali e digitali come qualcosa che si trova sott'acqua, non la vedo come la parte regolamentata, il rischio arriva quando esci dell'acqua, allora è il momento, perché non appena è possibile prendere queste valute e scambiarle con una valuta fiat, il rischio cambia considerevolmente. "

" Qualsiasi regolamento dovrebbe aiutare a proteggere le criptovalute ei portafogli usati per tenerli. " - Charles Lee alle udienze bitcoin di New York

- CoinDesk (@) 28 gennaio 2014

La protezione degli investitori è stata un altro punto di rilievo per i regolatori, che hanno cercato indicazioni su come proteggere i consumatori dal rischio di notoriamente strumenti finanziari volatili e se i pool di assicurazione dovrebbero essere utilizzati per proteggere i consumatori dalla perdita. Rinearson ha proseguito:

"Ci sono altre cose su cui questi investimenti devono investire, e la creazione di questa polizza assicurativa per i consumatori che investono in un prodotto volatile, suppongo che non lo consideri come un uso di questo fondo "

Un fronte aziendale unito

Nonostante l'atteggiamento anti-centralizzazione del mondo dei bitcoin, ciò che è emerso in udienza è stata una chiara comunanza su come i principali investitori di bitcoin stanno cercando di portare avanti la tecnologia, e le indicazioni sono che significheranno abbracciare regolamentazione a scapito della prima ideologia che ha spinto il mercato al punto in cui è oggi. Liew ha detto:

"Il mercato dei libertari radicali non è molto grande, il mercato dei criminali non è molto grande."

Liew ha anche parlato di ciò che ha definito "un cambiamento nel carattere delle persone coinvolte nel bitcoin" , sottolineando che il bitcoin si sta "muovendo nella direzione di una maggiore legittimità" e le aziende bitcoin di oggi, come la Bitcoin Foundation, stanno attraendo tipi di utenti molto diversi.

Forse la maggior parte della voce è stata Wilson, che ha esposto le sue cinque fasi di adozione di bitcoin. La prima fase è stata definita da un tipo di cosa "open source, geek, nerd, criptico-libertario"; la seconda è la fase vice; e la terza e attuale fase definita dalla speculazione dei prezzi.

La promessa del bitcoin

Le fasi successive, dell'adozione di massa dei bitcoin, sono state date anche a un ampio gioco, poiché gli investitori raccolti hanno tentato di far sì che i regolatori vedessero i maggiori benefici che potrebbero derivare da un sistema finanziario costruito su Bitcoin. infrastruttura.

Nei commenti, i testimoni erano desiderosi di porre l'enfasi sui progressi sconosciuti che potrebbero aspettarsi dietro l'angolo, mentre alimentano i timori che troppa azione possa inibire la crescita del lavoro e spingere l'innovazione oltreoceano in un momento in cui gli Stati Uniti stanno ancora combattendo disoccupazione.

"Stiamo cercando di creare un mondo in cui le transazioni possano circolare gratuitamente a livello globale. Dobbiamo inserire la conformità nel codice."- @fredwilson

- CoinDesk (@) 28 gennaio 2014

Ha anche accennato a quali vantaggi porterà questo cambiamento a New York, dicendo che la prossima borsa e il prossimo Ticketmaster saranno costruiti su top of bitcoin, e che un grosso scambio di bitcoin potrebbe persino trovare la sua casa a New York, viste le giuste azioni dei regolatori.

NYDFS udito immagine di Pete Rizzo