Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha utilizzato la blockchain di bitcoin per rilasciare diplomi digitali a oltre 100 laureati come parte di un progetto pilota.

In un annuncio, il MIT ha spiegato che i certificati venivano rilasciati tramite un'app chiamata Blockcerts Wallet, che consente ai laureati di condividere in modo sicuro una versione digitale "verificabile" e "a prova di manomissione" dei loro diplomi con potenziali datori di lavoro e altri.

Il pilot basato su blockchain è il risultato della collaborazione tra MIT e Cambridge, azienda di software basata su MA Learning Machine, che ha sviluppato congiuntamente lo standard aperto Blockcerts lo scorso anno.

Il cancelliere del MIT e il decano associato senior Mary Callahan hanno dichiarato:

"Fin dall'inizio, una delle nostre motivazioni principali è stata quella di consentire agli studenti di essere i curatori delle proprie credenziali.Questo pilota consente loro di avere la proprietà dei loro dischi ed essere in grado di condividerli in modo sicuro, con chiunque essi scelgano. "

Secondo Chris Jagers, co-fondatore e CEO di Learning Machine, il MIT è tra le prime università ad aver" pubblicato record ufficiali in un formato che può esistere anche se l'istituzione se ne va.

"Le persone possono possedere e usare i loro registri ufficiali, che è un cambiamento fondamentale", ha detto.

Il sistema Blockcerts utilizza la blockchain bitcoin, secondo Jagers, perché "dà priorità alla sicurezza rispetto ad altre qualità come velocità, costo o facilità d'uso".

Mentre le informazioni sul diploma stesso non sono memorizzate sulla blockchain, il sistema utilizza una registrazione data / ora che indica che MIT ha creato il record digitale per il certificato . Questo permette lo studente deve dimostrare la proprietà del diploma in un secondo momento.

Interessati al caso d'uso per il ritiro della tecnologia, il Ministero della Pubblica Istruzione e Occupazione di Malta e l'Università australiana di Melbourne hanno anche iniziato a testare Blockcerts per il monitoraggio delle certificazioni accademiche nelle ultime settimane.

Immagine dell'edificio MIT tramite Shutterstock