Potrebbe un divorzio nascondere i propri beni espellendoli in bitcoin? Un poster canaglia sul Bitcoin Talk Forum ha sollevato il problema questa settimana, quindi CoinDesk ha chiesto ad alcuni avvocati.

Secondo l'utente di Bitcoin Talk, un uomo ha scoperto che sua moglie l'ha tradito e ha deciso di divorziare da lei. Tuttavia, prima di farlo, passò diverse settimane a spostare una grande percentuale delle sue attività in bitcoin, nel tentativo di proteggere i beni. Il post continua, dicendo:

"Ha appena scatenato il divorzio sulla sua ex moglie e ora il suo avvocato sta sostenendo che deve avere molto più denaro di quello che sostiene di essere. Il giudice ha ordinato di consegnare tutti i suoi beni per dare una metà alla sua ex moglie. La corte ha diritto di accedere al suo portafoglio bitcoin? "

I commentatori hanno contestato la validità della richiesta del poster originale, in base alla sua età dichiarata e ad alcune delle affermazioni fatte. E in seguito ha risposto a CoinDesk:

"Mi dispiace di averti deluso, il mio post è stato un troll del forum, come tutti i miei altri post in questo forum. "

" Ma sono sicuro che la stessa storia è accaduta, o accadrà nel prossimo futuro. "

Il dibattito sul forum è stato acceso. Il concetto è chiaramente interessante, quindi CoinDesk ha affrontato il problema ipotetico con alcuni avvocati.

Divulgazione ed esecuzione

Qui ci sono due domande distinte: in primo luogo, le parti in un divorzio devono dichiarare beni bitcoin, e in secondo luogo, se lo sono, potrebbero nasconderlo illecitamente ed essere esenti dall'applicazione? Dopotutto, il bitcoin dovrebbe essere un modo per archiviare valori in modo anonimo (se una persona sa cosa sta facendo).

È difficile trovare un avvocato di famiglia specializzato in bitcoin. Né loro né il giudice di un tribunale di divorzio sono in grado di ottenere le complessità, ha dichiarato Greg Broiles, un avvocato specializzato in pianificazione patrimoniale, fiducia e successione, che ha parlato di bitcoin e tassazione al Bitcoin 2013:

"Non è probabile che capiscano le sfumature tecniche, ma penso che capiranno che quel valore esiste ed è stato nascosto. "

Diceva che i tribunali di famiglia sono intrinsecamente pratici.

In genere, le parti in divorzio chiedono la divulgazione di beni e sono tenuti a divulgare onestamente le loro posizioni. I bitcoin sarebbero probabilmente idonei per la divulgazione, afferma Stuart Hoegner, un avvocato specializzato in bitcoin e consulente legale per la Bitcoin Alliance in Canada.

Molto dipende dalla giurisdizione in cui si svolge il caso, comunque. Alcuni stati degli Stati Uniti hanno una regola di proprietà della comunità, dove devono essere divisi solo i beni acquisiti durante un matrimonio, mentre i beni posseduti prima di un matrimonio sono considerati di proprietà di un individuo.

La domanda, quindi, è se qualcuno in un caso di divorzio sarebbe in grado di nascondere le loro monete in modo efficace (se illegalmente) da un ex-coniuge futuro?

Nascondere i soldi non è una novità, sottolinea Hoegner:

"Le persone hanno seppellito denaro sotto le rocce, messo i soldi in cassette di sicurezza, dando soldi agli amici per mantenere e dicendo che hanno scommesso via i soldi per molto tempo. Vedo bitcoin come un'estensione di quelli. "

Se l'avvocato di una controparte ritiene che una divulgazione sia falsa, tenteranno di rintracciare eventuali fondi aggiuntivi, in genere esigendo estratti conto bancari.

" Torneremmo indietro alle affermazioni e poi dici "ecco dove hai trasferito dei soldi a Monte Gox o Coinbase", ha detto Broiles. Se lo scambio avesse una presenza negli Stati Uniti, potrebbero richiedere i documenti di quell'attività.

Una delle cose interessanti di bitcoin è la sua capacità di trasferire rapidamente i fondi verso una destinazione fuori dalla giurisdizione degli Stati Uniti, il che rende difficile recuperare quei fondi: un amico o un'altra istituzione che detiene i fondi al di fuori del paese sarebbe più difficile ottenere indietro i soldi da.

In ogni caso, sarebbe difficile provare solo chi possedeva quel denaro, dopo che è stato inviato dal portafoglio bitcoin di una persona a un altro indirizzo.A volte, i giudici imprigioneranno le parti in una causa di divorzio fino a quando il denaro non tornerà, o finché non sarà provato che non hanno alcun controllo su quel mo ney.

Ciò potrebbe ritorcersi contro chiunque cerchi di nascondere i beni dal proprio coniuge trasferendoli in bitcoin. Broiles ha continuato a dire:

"È difficile dimostrare che qualcuno ne ha il controllo. È anche difficile dimostrare che qualcuno non ne ha il controllo. Non penso che sia un ottimo approccio. "

In generale, è sconsigliabile essere disonesti con chiunque in un caso di divorzio (o in qualsiasi altro luogo). Cercare di estirpare beni nascondendoli in una valuta virtuale lascia le persone a rischio di spergiuro.

Ma anche se questo incidente è stato poco più di un divertimento immaginario da un troll online, possiamo aspettarci di vedere casi reali, avverte Hoegner:

"Avremo problemi di diritto di famiglia che emergono. Avremo problemi immobiliari e persone che muoiono con quantità consistenti di bitcoin. La domanda diventa, sono disposti attraverso la proprietà, o in un altro modo? "

In molti paesi, non è ancora chiaro se il bitcoin sia una valuta, una merce o un'altra risorsa.

Aggiornato: un giorno dopo la stesura di questa storia, abbiamo trovato questo gioiello, nel quale la richiesta di scoperta di un'azienda includeva esplicitamente bitcoin. Chiaramente, sta iniziando a comparire sul radar dei litiganti.